Pubblicato in: Extrafalarias, Letture

Letture: André Breton

André Breton
André Breton

Chi mi conosce sa che, in una certa fase della mia, vita ho fatto di quest’uomo un mito… credo di aver cercato, acquistato e letto tutto ciò che sia mai stato pubblicato in Italia e oltre… peccato per l’oltre non tanto compreso. Poeta ed intellettuale (parola tristemente in disuso, peggio che comunista, quest’ultima, almeno, valida come insulto) decisamente bellissimo, fondatore del surrealismo, movimento in cui mi sono praticamente riconosciuto e  che ho assunto come religione (scusate se è poco) …

I suoi libri, “I manifesti del surrealsimo”, “L’amour fou”, “Nadia”, “Arcano 17”, “Antologia dell’humor nero”, “L’immacolata concezione”, “Point du jour”, “L’arte magica” tutti avidamente letti e da cui sono stato molto contagiato (anche se a dire il vero ormai quasi completamente immune), Continua a leggere “Letture: André Breton”

Pubblicato in: Letture

La terra è blu come un’arancia

La terre est bleue comme un orange
La terre est bleue comme un orange

Credo sia il motto della mia vita, la frase che ho più cara.

E’ il titolo di una  poesia di Paul Eluard del 1929 dedicata a Gala sua musa ispiratrice (in seguito ispiratrice di diversi altri uomini fuori dal comune fra i quali Salvador Dalì, gran donna autrice di una vita invidiabile).

(Che ci crediate o meno) Ricordo ancora la gioia e l’emozione che provai la prima volta che lessi questi versi (credo nel 1983) Continua a leggere “La terra è blu come un’arancia”

Pubblicato in: Letture

Letture: Uomini di mais

Uomini di Mais, copertinaCercavo un libro da dieci, ne ho parecchi a dire il vero, tutti piuttosto lontani negli anni…

Incontrai M. A. Asturias ( premio Nobel 1967) nel 1981, fu uno dei molti che, a quell’epoca, sapevano parlare un linguaggio che andava oltre le parole e che capivo senza utilizzare la ragione o, meglio, imparando ad utilizzare al meglio la ragione.

Il libro ha questo incipit (comincia in questo modo):

Il Gaspare Ilòm permette che rubino alla terra di Ilòm il sonno dagli occhi…”Il Gaspare Ilòm permette che alla terra di Ilòm facciano saltar via le palpebre a colpi di ascia… “Il Gaspare Ilòm permette che alla terra di Ilòm bruciacchino la ramaglia delle ciglia con le strinature che danno alla luna il colore di formica vecchia!…”

Continua a leggere “Letture: Uomini di mais”

Pubblicato in: Ambiente, Film

Film: HOME

BELLISSIMO documentario realizzato da Yann Arthus-Bertrand (vi consiglio di cliccare sul nome e visitare il suo sito perché è semplicemente meraviglioso, le fotografie e la musica di sottofondo sono di una tale bellezza…). Il documentario è in inglese, ma potete scegliere i sottotitoli in italiano, se la banda ve lo consente guardatelo in HD (alta risoluzione). In rete si trova probabilmente la versione in italiano… dopo averlo visto provate a pensare…parlate

Pubblicato in: Extrafalarias, Musica

Musica: Un Chimico

Non al denaro non all'amore né al cieloCome promesso posto il link di uno dei tanti video su youtube in cui si può acoltare la canzone “Un chimico” di Fabrizio De André tratta da uno dei suoi capolavori “Non al denaro non all’amore né al cielo” ispirato da “L’antologia di Spoon River” del poeta americano E.Lee Masters (clicca QUI). Per ulteriori approfondimenti cliccare QUI.

Vediamo adesso chi mi sa trovare il riferimento canoro di questi versi (con relativo premio in palio):

Continua a leggere “Musica: Un Chimico”